Absolute Poetry 2.0
Collective Multimedia e-Zine

Coordinamento: Luigi Nacci & Lello Voce

Redatta da:

Luca Baldoni, Valerio Cuccaroni, Vincenzo Frungillo, Enzo Mansueto, Francesca Matteoni, Renata Morresi, Gianmaria Nerli, Fabio Orecchini, Alessandro Raveggi, Lidia Riviello, Federico Scaramuccia, Marco Simonelli, Sparajurij, Francesco Terzago, Italo Testa, Maria Valente.

pubblicato martedì 19 novembre 2013
Blare Out presenta: Andata e Ritorno Festival Invernale di Musica digitale e Poesia orale Galleria A plus A Centro Espositivo Sloveno (...)
pubblicato domenica 14 luglio 2013
Siamo a maggio. È primavera, la stagione del risveglio. Un perfetto scrittore progressista del XXI secolo lancia le sue sfide. La prima è che la (...)
pubblicato domenica 14 luglio 2013
Io Boris l’ho conosciuto di sfuggita, giusto il tempo di un caffè, ad una Lucca Comics & Games di qualche anno fa. Non che non lo conoscessi (...)
 
Home page > e-Zine > Controversi 21 - A Piergiorgio Welby

Controversi 21 - A Piergiorgio Welby

L’Unità, 2006

Articolo postato sabato 30 dicembre 2006
da Lello Voce

E’ il diavolo, si sa, quello che l’anima ci ruba
cornuto e zoccoluto ingannatore
che seduce di piacere e poi precipita ed intuba.

Ma chi è, come si chiama, di che razza è, in cosa
crede, o qual è la sua fede, che cosa pensa, come
ama, cosa lo commuove e cosa sogna, la notte, nel
suo letto, mentre sano s’addormenta, chi è capace di
rubarci il corpo tutto nostro, di disporre delle nostre
gambe, del fegato, del fiato, di decidere dei nostri
occhi e delle dita, colui che ci nega la sconfitta,
ci condanna alla pena, ci assegna al dolore che stride

e scrive la legge che ci costringe alla vita, chi decide
per noi se vale la pena, e infine sceglie cosa ci uccide?

98 commenti a questo articolo

> Controversi 21 - A Piergiorgio Welby
2007-01-01 04:36:17|

Lorenzuccio...,non importunare per interposta persona. GRM di per sé è fin troppo a pain in the ass : manchi pure che diventi tu il suo portavoce ufficiale.

Massimo


> Controversi 21 - A Piergiorgio Welby
2007-01-01 04:32:56|

Passo per caso ma sono sconvolta! allora, bisogna precisare questo: ’sta gente che è contro l’eutanasia non sono veri cristiani.mica c’è da stare troppo a scervellarsi. sono gente cruda, arida, cinica, senza cuore.

Lilli


> Controversi 21 - A Piergiorgio Welby
2007-01-01 04:30:12|di Roberto

Inutile perderci tempo, con questi ipocriti.
Bisogna solo augurargli, visto che ci tengono tanto, una lunga e straziante morte, ad esempio, per cancro.. piacerà a costoro guadagnarsi l’inferno con le bestemmie che rivolgeranno a dio quando non riuscendo a morire lo biasimeranno per
la loro pena ....
nessuno darà loro una mano, un aiuto...

buona straziata morte : un augurio e un anatema sincero, e senza - per dio - alcuna eutanasia. vivetela con gusto, la vostra tortura, assistiti dal parroco sadico del circondario...


> Controversi 21 - A Piergiorgio Welby
2006-12-31 20:52:21|di maria

Cristo santo, tutto questo è veramente intollerabile, ma non avrà mai pace quest’uomo neanche nella morte?
Come parla bene di amore e rispetto per la vita chi se la gode di brutto, ma un po’ di onestà, sig. Margiotta, ma davvero lei si sente Gesù Cristo,che godimento lassù in croce, eh? che estasi!
Poco meno di un anno fa, Lello pubblicò qui su Abs un’altra poesia controversa sull’eutanasia, in cui fui io la prima a criticarlo perché avevo appena perso mia madre, dopo una lunghissima, straziante malattia, lei non immagina nemmeno fino a che punto si possa soffrire senza mai smettere di morire, non di vivere, ma di morire, e senza che nessuno possa fare nient’altro che stare a guardare come un imbecille, perché non è vero un cazzo di quello che vi dicono, i medicinali sono tanto potenti da tenere in vita una persona, ma non altrettanto da impedire il dolore, se non per brevi istanti, e sì, ve lo dico io si soffre da cani, da cani...ma mia madre, non so per quale inspiegabile mistero, non ha mai desiderato morire, io lo desideravo per lei, tutti i giorni, ben disposta a rinunciare a un giorno in più, perché quella tortura avesse fine,ma lei voleva così, non dirò che lei voleva vivere, perché non c’era neanche l’ombra della vita in quel rimanere immobili,senza poter fare il minimo movimento, davanti a un muro, non voleva neanche guardare più il sole, non lo amava più di quanto lui non amasse lei, ottuso e indifferente tutti i giorni, non c’era neanche l’ombra di vita in lei, semplicemente non voleva morire. Tutto qua. Ma era una sua scelta e una scelta come un’altra.
Non capisco come la gente possa presumere di saperne di più, prendersi il lusso di insegnare cosa è morte e cosa è vita senza aver mai imparato a morire, e vi sentite anche in diritto di giudicare se uno se la merita o meno un po’ di pace, ma chi diavolo siete voi per giudicare, chi?
Ah certo, parlate per il vostro dio che siete i primi a screditare, facendogli spalancare i cancelli per gli onorevoli mafiosi ma non per un innocente straziato da una vita che non era affatto più naturale della morte sospesa in virtù di quello stesso artificio che condannate.
Ma fatemi il piacere, imparate prima a morire e poi ditemi cos’è vivere.
Io e la mia bottiglia vi facciamo tanti auguri!


> Controversi 21 - A Piergiorgio Welby
2006-12-31 19:56:00|di Peppe

"se la tua fidanzata, o tua moglie o un tuo caro, o un tuo figlio, in un momento di sconforto volessero buttarsi da un balcone, tu lo impediresti o lasceresti fare?" ANDRE M.

Andrea, se continui a comportarti così, a fare il simpaticone a tutti i costi, nessuno, nemmeno tra i tuoi amici stretti, ti frenerà, fossi tu quello che minaccia di buttarsi dal balcone!

ahhahah (scherzo!)

poi, dimmi, ma che c’è di male a volersi buttare dal balcone? io lo penso tutti i giorni...
ahahhaha


> Controversi 21 - A Piergiorgio Welby
2006-12-31 19:51:20|

Lello, non pensavo che l’ammirazione di Erminia causasse in Andrea una tale pazza gelosia: nessuno è responsabile di questo accesso. Andrea, tu non ti rendi conto delle tue risposte emotive. Controllati.


> Controversi 21 - A Piergiorgio Welby
2006-12-31 19:47:45|

L’aneddoto personale a cui è incline il Margiotta è molto diffuso tra i poeti che ancora non sanno di essere dei potenziali narratori. Lui tende a questo stile autobiografico e presto scriverà un romanzo del giovane W. italiano delle langhe, che fa un poco il bulletto ma che in fondo è un agnolotto con la salsa sopra. Lasciamolo stare: deve solo rendersi conto di alcune cose, e poi cambierà.

Speriamo si renda conto che continuando così rischia di diventare uno di quegli italiani descritti da Italo Svevo, che a 40-50 anni, fallita la vocazione letteraria e la carriera di seduttore nostrano o in trasferta finiscono con il rimuginare biliosamente sulla panza e sulla disperazione di essere diventati calvi.

TIZZI


> Controversi 21 - A Piergiorgio Welby
2006-12-31 19:39:48|di erminia

Andrea, nessuno si è ritirato da Dissenso I o II: stai inventando o ti hanno male informato: spero che questa tua illazione non sia frutto di una reazione da "La volpe e l’Uva!" .

Due persone soltanto hanno declinato: una per delle difficoltà "logistiche", ma in una fase talmente iniziale che non è nemmeno elencabile, e un’altra per una sua richiesta di censura del prefattore, avanzata due giorni prima di mandare il testo alle stampe, autrice a cui è stato suggerito con molta discrezione di rinunciare alla partecipazione perché il prefattore NON sarebbe stato censurato, e perché a nostro parere quella richiesta era inaccettabile su tutti i livelli.

La autrice in questione ha letteralmente chiesto di eliminare la frase per potere restare nell’antologia, ma le è stato risposto che la frase tolta non avrebbe cambiato lo spirito del libro e che dunque sapendo di che tipo di libro si trattava stava a lei decidere se restare o meno dato che la frase non sarebbe stata in nessun modo eliminata. La e-mail è gelosamente conservata. E’ stato detto che l’intenzione del libro non muta per l’eliminazione formale e funzionale di una frase scomoda. Se un’autrice è estranea a questa linea e appartiene ad un’altra falange, perchè stare in un gruppo chiaramente dissidente contro questa? Dunque, ne consegue l’eliminazione di un nome di una brava autrice, ma che non poteva dettare condizioni evidentemente. E che il fatto stesso di volerlo fare pur di restare rendeva l’intera cosa inammissibile. Se una è cattolica e sa che il prefattore è anticlericale, vale chiedergli gentilmente di eliminare una frase pur di renderle la permanenza nel volume possibile? No. la logica e la coerenza nostra dicono di no.

Stop. La persona in questione sa molto bene i termini di questa negoziazione e spero li rispetti, perché una antologia sulla Poesia del dissenso ha infatti un solo scopo, quello di non chiudere la bocca a nessuno.

In questa richiesta dell’unica autrice che è stata messa in condizione di rinunciare alla partecipazione (con mio dispiacere, aggiungo) si chiedeva che il prefattore eliminasse una frase che si riteneva offensiva verso la Chiesa. Per fortuna, l’unica cosa che Bettino Craxi ha fatto di buono, ci consente di dire: è legittimo parlare della Chiesa come di un qualsiasi organismo che amministra una forma di potere che partecipa alla cosa pubblica e dunque di parlarne nel modo critico che si ritiene opportuno .

Dunque, precisato questo dettaglio, ti saluto, Andrea , sperando tu non diffonda inesattezze. Fino ad oggi, nessun autore in lista ha rinunciato al progetto, anzi siamo stati letteralmente subissati di richieste di ampliare il piano: ma il piano prevede solo 6 poeti a libro dunque bisognerà aspettare per Poesia del Dissenso III per altri sei voci.
Lasciami andare a prepararmi in pace per il cenone: stai buono, non essere un “attention seeker”! (con “attention seeker si descrive chi, facendo le bizze ed essendo cattivello, vuole a tutti i costi attirare su di sé l’attenzione, nel bene e nel male...)


> Controversi 21 - A Piergiorgio Welby
2006-12-31 19:36:11|di lorenzo

@ Davide Nota: sicuri che sia poesia civile e non poesia politica?

lorenzo

p.s. margiotta è specializzato in aneddoti personali?


> Controversi 21 - A Piergiorgio Welby
2006-12-31 18:56:33|

> Io non ho manie di superiorità: lo sono veramente...

ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
ahahahahahahahahahahhaha...

E questi continuano a dialogare con lo scemeggiatore principe dei fratelli panzina, a rispondergli...

Boh!!!

A.L.


Commenti precedenti:
< 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10

Commenta questo articolo


moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)