Absolute Poetry 2.0
Collective Multimedia e-Zine

Coordinamento: Luigi Nacci & Lello Voce

Redatta da:

Luca Baldoni, Valerio Cuccaroni, Vincenzo Frungillo, Enzo Mansueto, Francesca Matteoni, Renata Morresi, Gianmaria Nerli, Fabio Orecchini, Alessandro Raveggi, Lidia Riviello, Federico Scaramuccia, Marco Simonelli, Sparajurij, Francesco Terzago, Italo Testa, Maria Valente.

pubblicato martedì 19 novembre 2013
Blare Out presenta: Andata e Ritorno Festival Invernale di Musica digitale e Poesia orale Galleria A plus A Centro Espositivo Sloveno (...)
pubblicato domenica 14 luglio 2013
Siamo a maggio. È primavera, la stagione del risveglio. Un perfetto scrittore progressista del XXI secolo lancia le sue sfide. La prima è che la (...)
pubblicato domenica 14 luglio 2013
Io Boris l’ho conosciuto di sfuggita, giusto il tempo di un caffè, ad una Lucca Comics & Games di qualche anno fa. Non che non lo conoscessi (...)
 
Home page > e-Zine > Fraser + Raos = Empiria, 6 giugno

Fraser + Raos = Empiria, 6 giugno

Kathleen Fraser e Andrea Raos: lettura a Roma

Articolo postato martedì 3 giugno 2008
da Marco Giovenale

Roma, Edizioni Empirìa via Baccina 79 (via dei Serpenti)

www.empiria.com - info [at] empiria [dot] com

****

venerdì 6 giugno - ore 18:30

lettura poetica incrociata - poetry reading

Kathleen Fraser / Andrea Raos

coordina Marco Giovenale

 

*

I libri di Kathleen Fraser comprendono 20 raccolte di poesie – cinque in collaborazione con i pittori americani JoAnn Ugolini, Sam Francis, Mel Bochner, Hermine Ford e David Marshall – e un libro di saggi di poetica: Translating the Unspeakable: Poetry and the Innovative Necessity (2000). Fraser ha tradotto opere di Maria Obino e Andrea Raos, e soggiorna spesso in Italia. I suoi testi murali per ii ss, composti in collaborazione con i disegni di Hermine Ford, sono stati esposti a Roma al Pratt Institute of Architecture (2007). Raccolte recenti: Discrete Categories Forced Into Coupling (Apogee, 2004), il testo in collage hi dde violeth I dde violet (Nomados Press, 2003), e la traduzione italiana di Witness (CHAX Press, 2006/07) uscita presso la collana felix della Camera verde. Ha vinto i premi Guggenheim e N.E.A. di poesia. Un’intervista è in jacket magazine.

Nato nel 1968, Andrea Raos ha esordito con la raccolta Discendere il fiume calmo, nel Quinto quaderno italiano diretto da Franco Buffoni (Crocetti, 1996). È presente nel progetto ákusma. Forme della poesia contemporanea, (Metauro, 2000). Ha pubblicato Aspettami, dice. Poesie 1992-2002 (Pieraldo, 2003) e Luna velata (CipM - les Comptoirs de la Nouvelle B.S., 2003). Ha curato l’antologia bilingue di poesia contemporanea italo-giapponese Chijô no utagoe - Il coro temporaneo (Shichôsha, 2001). Con A. Inglese ha curato Azioni poetiche. Nouveaux poètes italiens, in Action poétique, 177, settembre 2003 e Le macchine liriche. Sei poeti francesi della contemporaneità, in Nuovi Argomenti, dicembre 2005. È membro di Nazione Indiana. Nel 2007 è uscito presso Oedipus il suo libro di poesie Le api migratori (con immagini di Mattia Paganelli).

Commenta questo articolo


moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)