pubblicato sabato 24 marzo 2007
Enzo Jannacci in concerto L’ultimo evento del Festival di quest’anno è il concerto di Enzo Jannacci. Il cantautore milanese ha (...)
pubblicato sabato 24 marzo 2007
I fondali di Giacomo Verde sono il trait d’union visivo a tutto l’Absolute Poetry Festival. Di seguito, alcune fotografie dedicate alla (...)
pubblicato venerdì 23 marzo 2007
Ore 18.30 - Galleria Comunale d’Arte Contemporanea Presentazione del libro The Winsdom of Witches e del DVD 9 Poems in (...)
 

Il suono della poesia

Versi e musica da Dante a Ursula Rucker

Articolo postato venerdì 23 marzo 2007
da nuvoleonlineda Adriano Padua

- Ursula Rucker in concerto (U.S.A.)

JPEG - 274.8 Kb
JPEG - 76.5 Kb
JPEG - 274.1 Kb
JPEG - 134.2 Kb
JPEG - 179.8 Kb
JPEG - 82.9 Kb

Concerto finale di Ursula Rucker, salita sul palco del Comunale con il chitarrista Timother Motzer e il virtuoso batterista Gintas Janusonis. La voce calda della performer statunitense è stata protagonista su ritmi hip-hop e sonorità rock, coinvolgendo il pubblico presente. Il lavoro della Rucker, dal titolo Ma’at mama è un vero e proprio concerto di poesia, dallo stile aggressivo e melodico allo stesso tempo.

- Lucilla Giagnoni / Alessio Bertallot in Disco Inferno - Absolute Issue su testi di Dante e postille in versi di Gabriele Frasca, Rosaria Lo Russo, Aldo Nove,Tommaso Ottonieri

- I testi poetici

JPEG - 141.9 Kb
JPEG - 175.9 Kb
JPEG - 193 Kb
JPEG - 87.8 Kb
JPEG - 88 Kb
JPEG - 323.6 Kb
JPEG - 287.6 Kb
JPEG - 225.5 Kb
JPEG - 239.6 Kb
JPEG - 171.9 Kb
JPEG - 194.5 Kb
JPEG - 321.9 Kb

Disco Inferno è uno spettacolo che unisce poesia dantesca e musica elettronica, grazie alla presenza dell’attrice Lucilla Giagnoni e del dj Alessio Bertallot. Con i contributi video di Giacomo Verde in teatro vengono ricreate le suggestioni delle cantiche infernali, supportate da una colonna sonora che varia dall’elettronica alla drum’n bass. Appaiono anche alcuni inserti video che vedono come protagonisti Gabriele Frasca, Lello Voce, Rosaria Lo Russo, Aldo Nove e Tommaso Ottonieri, presenti con i loro testi poetici.

- Ivan Crico con Tullio Angelini, giradischi; Carlo Mariani, launeddas “punt’ ‘e organu”

JPEG - 265.6 Kb
JPEG - 187.7 Kb
JPEG - 195.7 Kb
JPEG - 218.5 Kb
JPEG - 285.9 Kb
JPEG - 248.8 Kb
JPEG - 326.6 Kb

Presenza fra le più interessanti nel panorama della nuova poesia del Friuli Venezia Giulia, Ivan Crico interpreta le sue poesie in lingua bisiaca accompagnato dalle sonorità dei giradischi, originalmente “sperimentati” da Tullio Angelini, e delle “launeddas”, strumento a canne fra i più antichi del Mediterraneo di cui Carlo Mariani è fra i massimi esecutori a livello mondiale.

- Il pubblico si dispone in sala prima dell’inizio dello spettacolo.

JPEG - 481.2 Kb
JPEG - 394.6 Kb
JPEG - 376.2 Kb

Foto a cura di: Giulio Donini

Portfolio

1 commenti a questo articolo

Il suono della poesia
2007-03-23 22:30:58|di Christian

Crico + Mariani + Angelini = un mix psichedelico!!!!


Commenta questo articolo


moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)