Absolute Poetry 2.0
Collective Multimedia e-Zine

Coordinamento: Luigi Nacci & Lello Voce

Redatta da:

Luca Baldoni, Valerio Cuccaroni, Vincenzo Frungillo, Enzo Mansueto, Francesca Matteoni, Renata Morresi, Gianmaria Nerli, Fabio Orecchini, Alessandro Raveggi, Lidia Riviello, Federico Scaramuccia, Marco Simonelli, Sparajurij, Francesco Terzago, Italo Testa, Maria Valente.

pubblicato martedì 19 novembre 2013
Blare Out presenta: Andata e Ritorno Festival Invernale di Musica digitale e Poesia orale Galleria A plus A Centro Espositivo Sloveno (...)
pubblicato domenica 14 luglio 2013
Siamo a maggio. È primavera, la stagione del risveglio. Un perfetto scrittore progressista del XXI secolo lancia le sue sfide. La prima è che la (...)
pubblicato domenica 14 luglio 2013
Io Boris l’ho conosciuto di sfuggita, giusto il tempo di un caffè, ad una Lucca Comics & Games di qualche anno fa. Non che non lo conoscessi (...)
 
Home page > e-Zine > "Mammiferi Marini", un Sondaggio per l’Estate

"Mammiferi Marini", un Sondaggio per l’Estate

sondaggio sui costumi della comunità letteraria italiana

Articolo postato giovedì 25 giugno 2009
da Lorenzo Carlucci

a seguito di uno dei tanti eventi di questo anno letterario nazionale, mi è capitato di discutere con qualche amico e qualche conoscente di questioni morali, tanto di moda. avendo riscontrato con stupore che non esiste una base forte di consenso su alcuni principii che ritenevo - ingenuamente - essere largamente condivisi, m’è venuto in mente di fare un piccolo sondaggio, che propongo qui sotto. la scheda è in allegato e può essere compilata e spedita all’indirizzo mammiferimarini@hotmail.it. anche su facebook puoi diventare amico di questi simpatici animali a sangue caldo (su facebook cerca: "mammiferi marini").

Mammiferi Marini

Un sondaggio per l’estate sui costumi della comunità letteraria italiana.

(invia la scheda compilata a mammiferimarini@hotmail.it, diventa amico dei “mammiferi marini” su facebook )

1. Parteciperesti a un concorso letterario sapendo che il tuo compagno/la tua compagna è uno dei giurati?

a. Sì
b. No
c. Non So

2. Parteciperesti a un concorso letterario sapendo che un tuo ex-amante/una tua ex-amante è uno dei giurati?

a. Sì
b. No
c. Non So

3. Inviteresti il tuo compagno/la tua compagna a partecipare a un premio letterario in cui sei giurato?

a. Sì
b. No
c. Non So

4. Inviteresti un tuo ex-amante/una tua ex-amante a partecipare a un premio letterario in cui sei giurato?

a. Sì
b. No
c. Non So

5. Parteciperesti alla giuria di un premio letterario sapendo che nelle edizioni passate hanno vinto autori che intrattenevano relazioni sentimentali con membri della giuria?

a. Sì
b. No
c. Non So

6. Parteciperesti come autore a un premio letterario sapendo che nelle edizioni passate hanno vinto autori che intrattenevano relazioni sentimentali con membri della giuria?

a. Sì
b. No
c. Non So

38 commenti a questo articolo

"Mammiferi Marini", un Sondaggio per l’Estate
2009-07-04 18:20:20|di Alessandro Ansuini

però non c’è il gruppo su FB!


"Mammiferi Marini", un Sondaggio per l’Estate
2009-07-04 17:35:05|di Alessandro Ansuini

A loré ma che vivi sulla luna? siamo il paese delle raccomandazioni. vedevo l’altra sera il tassinaro con alberto sordi, e c’è una scena in cui sul taxi gli capita andreotti, e lui cerca di farsi raccomandare il figlio, da mo che è stata sdoganata sta cosa in italia. sono rimasti quelli di sinistra a far finta di cadere dalle nuvole, o forse manco fanno finta, solo che se c’è da rifare la carta d’indentità e tuo cugino lavora in circoscrizione che ti fai la fila? parte tutto da quello. è la nostra mentalità di italiani. hai voglia a far finta di fare i meritocratici. comunque simpatica questa tua iniziativa, la ripropongo su facebook. sciaoo.


"Mammiferi Marini", un Sondaggio per l’Estate
2009-07-04 13:13:39|di Marzi

Se è sufficiente la buona coscienza, perché ciascuno allora non dovrebbe poter giudicare SEMPRE dei propri affari senza rimettersi al giudizio di terzi?

Si può ben dire che questo è il paese dei conflitti di interessi, ma ognuno vede solo quelli degli altri; o, per meglio dire, lo stato di diritto in cui al diritto ci si appella soltanto come limite dei comportamenti altrui. Eppure Banfield l’avete pure letto di sicuro...

Ecco cos’è anche questo paese. Quello degli studiosi che sanno tutto ma che non sanno a cosa serve e come si usa. Come diceva quel tale: "Il difficile non è trovare ma aggiungere a se stessi quello che si trova".


"Mammiferi Marini", un Sondaggio per l’Estate
2009-07-03 19:44:07|di lorenzo

ciao silvia, la differenza che trovo tra una relazione sentimentale e una relazione amicale è quella che c’è tra una relazione sentimentale e una relazione amicale. si tende a dare un peso diverso a questi due tipi di relazione, almeno nella nostra società. che so, non si chiedono diritti per le "coppie di fatto" strette da una relazione solamente amicale. ma forse sono disinformato. probabilmente si potrà trovare una differenza anche a livello di psicologia sperimentale. ciò detto, ti dovessi di’, essere premiato dal mio amico del calcetto farebbe un po’ tristezza anche a me...

ciao,
lorenzo


"Mammiferi Marini", un Sondaggio per l’Estate
2009-07-03 17:04:00|di s.

scusa lorenzo ma che differenza ci trovi tra l’intrattenere una "relazione sentimentale" e una "relazione amicale"?
ci sono concorsi dove vengono premiati amici dei giurati. e, di solito, in quei casi, si parla di stima.

a me danno da pensare allo stesso modo, situazioni simili...

s.


"Mammiferi Marini", un Sondaggio per l’Estate
2009-07-03 12:03:50|di raolk abarbak

Caro Federico,

francamente non capisco tanta acrimonia.
Ricapitolando Carlucci è infastidito dal fatto che a un premio sia stata premiata la presunta compagna, mi pare di aver capito, di uno dei giurati, lei è infastidito dal fatto che si parli delle contingenze umane e non dell’opera.
Mi pare che si potrebbero trovare argomenti che puntellino entrambe le vostre posizioni.
A me, dall’esterno, la cosa pare poco elegante, ma posso sbagliare.
Ciò che tutto sommato mi riesce più difficile comprendere sono le ragioni del suo astio.


"Mammiferi Marini", un Sondaggio per l’Estate
2009-07-03 00:36:01|di Federico Scaramuccia

Caro Lorenzo Carlucci, risponderle è una perdita di tempo.
Si vede che lei non ha proprio nulla da fare nella vita.
Beato lei.
Di perditempo ce ne sono molti.
E lei non è neanche uno dei migliori.
Pensi un po’.


"Mammiferi Marini", un Sondaggio per l’Estate
2009-07-02 20:20:49|di lorenzo carlucci

gentile federico scaramuccia,

la ringrazio per il suo intervento. sottolineo che questo post esiste per scoprire le opinioni di tutti sulla questione di principio: è opportuno che un giurato e un vincitore di un premio letterario siano legati sentimentalmente?

a mio modo di vedere la "rilevanza" dell’"oggetto poetico" di marilena renda in questo contesto è totalmente irrilevante.

analogamente a quanto accade nell’"aneddoto vero" qui sotto riportato da marzi, è irrilevante la qualità scientifica della professoressa. l’università in questione ha a cuore di evitare un vizio formale, un fatto che potrebbe screditarla agli occhi del mondo, un fatto che il valore scientifico dei coniugi non cancellerebbe mai.

analogamente accade nei concorsi universitari: si proibiscono i legami di parentela tra concorrenti e membri della commissione, entro un certo grado, e indipendentemente dal valore del concorrente.

diciamo che è una pratica comune in molti contesti. forse, in parte, è anche un atto di umiltà verso la propria finitezza e la fragilità del proprio giudizio, quando si tratta di persona cara.

ciò detto, vorrei sottolineare che l’oggetto del post è un sondaggio teso a valutare quanti la pensano come lei (i.e., "anche se c’è un legame sentimentale tra giurato e concorrente, non è un problema") e quanti la pensano altrimenti (i.e., "sono cose da evitare").

quante alle "insinuazioni", non capisco bene a cosa lei si riferisca. che marilena renda sia tra i vincitori del premio delfini 2009 e che andrea cortellessa sia tra i giurati del premio delfini 2009 sono entrambi fatti, e di pubblico dominio.
la loro eventuale relazione sentimentale è un fatto privato che è stato qui menzionato nei commenti indirettamente e come oggetto di una voce diffusa. la rilevanza di questo pettegolezzo per l’oggetto della discussione è stata subito esclusa. questo vale per quanto riguarda me.

il parlare "in assenza degli interessati" capita spesso, in un blog, che è un luogo pubblico e non è un salotto. gli "interessati" possono rendersi presenti quando vogliono. se non fossero al corrente delle "insinuazioni" che li riguardano - e che, lo ripeto, non sono l’oggetto di questo post - avrebbero una buona occasione per smentirle, se lo ritenessero opportuno.

a me la cosa interessa poco e niente. mi interessa invece conoscere persone come lei, che pensano che non è un problema SE in un premio letterario un giurato e un vincitore (o più d’uno) intrattengono una relazione sentimentale. ciò che conta è solo l’oggetto poetico. [per analogia: ciò che conta è solo l’operato del governo. la laurea del ministro carfagna, etc. per chi ama questi argomenti].

pensi che a me sembrerebbe leggermente inopportuno anche se intrattenessero soltanto una relazione professionale. o editoriale.

non le fa piacere conoscere le opinioni altrui?

saluti,

lorenzo carlucci


"Mammiferi Marini", un Sondaggio per l’Estate
2009-07-02 15:31:33|di Federico Scaramuccia

Io trovo più scandaloso la meschinità di certe insinuazioni.
Lasciando perdere le relazioni intercorrenti tra giurati e poeti, dato che si sono fatti molto sgradevolmente dei nomi, oltretutto in assenza degli interessati, ma perché non si parla dei testi?
O magari del meccanismo del premio, penoso?
Qualcuno ha mai letto qualcosa della Marilena Renda?
Consiglio la lettura dei suoi testi, prima di dire o insinuare.
Ciò che conta è l’oggetto poetico, e, nel caso specifico di Marilena Renda, questo ha la sua rilevanza.


"Mammiferi Marini", un Sondaggio per l’Estate
2009-07-01 16:35:08|di Marzi

ANEDDOTO VERO.

In una delle principali università svizzere, in risposta a una comunicazione pubblica di cattedra vacante, è giunta la candidatura di una importante insegnante della Sorbona di Parigi.

La risposta dell’università è stata, parafrasando: "Gentile professoressa, siamo lieti di ricevere la sua candidatura. purtroppo, verificato che suo marito è già titolare di cattedra presso il nostro Istituto, per motivi di opportunità non possiamo procedere all’assegnazione e dobbiamo rinunciare nostro malgrado a una collaborazione che in ogni altro caso ci onorerebbe. Cordiali saluti."


Commenti precedenti:
< 1 | 2 | 3 | 4 |>

Commenta questo articolo


moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)