pubblicato mercoledì 11 giugno 2008
Concerto finale all’insegna del rock con Lydia Lunch e la sua Band. La performer americana presenta i suoi testi, appositamente tradotti nella (...)
pubblicato mercoledì 11 giugno 2008
Miserere è un’opera aperta e itinerante alla quale collaborano alcuni musicicsti e poeti tra cui i tre in scena a Monfalcone ed altri già visti sul (...)
pubblicato sabato 7 giugno 2008
THE BIG BOAT POETRY SLAM è il poetry slam internazionale dedicato alla nave e al cantiere in occasione del Centenario del Cantiere Navale di (...)
 

Mike Ladd e Vijay Iyer

Spoken Music dagli USA

Articolo postato mercoledì 11 giugno 2008
da Adriano Padua

Il primo concerto della serata finale è all’insegna della contaminazione dei generi. Un mix ben assortito di hip-hop, elettronica, drum’n bass e jazz. Il pianista americano, di origini indiane, Iyer si è esibito in virtuosismi notevoli, dimostrando una capacità stupefacente di adattare uno strumento antico come il pianoforte alle sonorità più moderne e alle nuove tecnologie di riproduzione del suono.

JPEG - 143.1 Kb

Un ambizioso e riuscito progetto musicale che si integra perfettamente con le caratteristiche dell rapper bianco di Cambridge, Massachussets, Mike Ladd, che è anche poeta e vincitore di importanti poetry slam. Il suo spoken word sfiora a volte la melodia per poi prodursi, per contrasto, in sfrenate accelerazioni ritmiche.

JPEG - 164.3 Kb

Portfolio

Commenta questo articolo


moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)