Absolute Poetry 2.0
Collective Multimedia e-Zine

Coordinamento: Luigi Nacci & Lello Voce

Redatta da:

Luca Baldoni, Valerio Cuccaroni, Vincenzo Frungillo, Enzo Mansueto, Francesca Matteoni, Renata Morresi, Gianmaria Nerli, Fabio Orecchini, Alessandro Raveggi, Lidia Riviello, Federico Scaramuccia, Marco Simonelli, Sparajurij, Francesco Terzago, Italo Testa, Maria Valente.

pubblicato martedì 19 novembre 2013
Blare Out presenta: Andata e Ritorno Festival Invernale di Musica digitale e Poesia orale Galleria A plus A Centro Espositivo Sloveno (...)
pubblicato domenica 14 luglio 2013
Siamo a maggio. È primavera, la stagione del risveglio. Un perfetto scrittore progressista del XXI secolo lancia le sue sfide. La prima è che la (...)
pubblicato domenica 14 luglio 2013
Io Boris l’ho conosciuto di sfuggita, giusto il tempo di un caffè, ad una Lucca Comics & Games di qualche anno fa. Non che non lo conoscessi (...)
 
Home page > e-Zine > RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO

RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO

REPORTER DE L’ILLUSIONE Tito Touchy

Articolo postato martedì 3 aprile 2007
da Erminia Passannanti

È SCOPPIATO. Tale grosso, purulento bubbone marca il replicarsi della passeggiata ’a soggetto’ de L’Illusione, che segue naturalmente il grosso, purulento bubbone n. 7 pubblicato nelle idi di marzo, sorseggiante la latrina a seguito della scomparsa temporanea del medesimo.

Appunto, tale nuovo grosso, purulento bubbone propone la materia purulenta della denuncia e del processo in corso tra la cultura della carta straccia e il cimitero cosmico trasecolare.

Tale nuovo grosso, purulento bubbone segna altresì l’apertura in basso, in particolare intorno all’aria svuotante l’interstizio, ad un’ ulteriore parte costitutiva: Titti Cicci, mammana a tempo perso, sennò, reporter/prosatrice, ideatrice e assecondatrice, nonché inculcatrice di programmi radiotelericeventi, la qual, buona e pia, promette, in compagnia degli altri cani abbaianti alla luna intersecanti partecipanti, un suo brano di servizio sul come, sul quando, sul dove e sul perché la ciancia ricercata sia stabilita e suggestionata dall’evento odierno delle scritture-chiavica.

In un’ età in cui l’apparenza di quella natura e manifestazione raggiunge una fattibile “autodemenza”, segnata da controversie, convegni incontro-scontro, mazzate alla cecata, date con randellate a colpi di riflessioni, anche L’Illusione - proposta, ovvero annuncio di salvezza, nata nell’intruglio attorcinato delle budella e dal contributo di esseri umani, ovvero detti ceffi, imbattutesi nel citato intruglio attorcinato delle budella per propellere il pettegolezzo dotto fuori dell’intestino tutto chiuso e concentrato ed oltre l’hobby degli scarabocchi “di serie F” - brama cedere basamento all’attenzione sul sentimento della cultura e dell’ortografia, pidocchiosa o meno che sia, di traverso i coincidenti parziali, oggi ad uso tra le masse incolte.

Nel momento della perdita di valore dell’utensile suddetto, il rimescolatore di legno (o anche plastica) dell’ intruglio attorcinato delle budella, sparpagliato e concesso dai venditori ambulanti a costo zero, per la trattazione di affari e finanche di alcuni audaci contenuti, di cui normalmente non è dato conoscere una mazza, è curioso reclamarne l’utilizzo nelle infernali cerchie. Ma lo facciamo lo stesso.

Indi si progetta realizzare pennutissimo arrabattato mestiere stabile, e non già itinerante, di ‘serie C’, risultato per noi già degno di nota, che possa in un quale modo, che ancora non si sa quale, schiettamente duellare sul piano dello screening e degli acquisti paradigmatici, con gli alti seggi dottrinali, accademici e/o papali.

Il cimitero cosmico trasecolare ha stabilito, negli ultimi 3 o 4 anni, l’annodatura doppia di sterminati aree di regole, inventate apposta per il raggiungimento della sana goduria culturale, rinvigorito intrallazzamento di cui le masse devono allo stesso modo dell’elite nazionale, godere. Tale nostro fresco raduno ha sentenziato l’esistenza del ‘rattoppatoio’, quale potentissimo arnese di soppressione delle materie e delle operosità di scarico, che induce a riporci il dilemma: “Che cazzo ora ci inventiamo?”

INDI: 1. Può l’intruglio attorcinato delle budella esistere mentre i cani abbaiano alla luna e i prelati rimangono asserragliati sugli alti scanni?

2. È il contributo dell’intruglio attorcinato delle budella cosa sensata o no?

PRONOSTICO: che tale grosso, purulento bubbone, proponente la materia purulenta della denuncia e del processo in corso tra la cultura letteraria e il cimitero cosmico trasecolare, possa rinascere dalle ceneri di se stesso e stringersi attorno al cantiere, dove alacremente e rigorosamente si lavora e si tiene la testa là dove si deve tenere, ovvero sul collo.

AUGURI: Lunga vita al duro, prestigioso, stimato e sempre più diffuso intruglio attorcinato delle budella, che è il vero costituente dello spazio brutale, illegale, virtuale della imminente successione degli istanti umani.

Portfolio

24 commenti a questo articolo

RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO
2007-04-05 17:35:51|di erminia

Parte 2: Mica è obbligatorio, Luigi, che tu ci veda o debba vedere qualcosa in questo, o in qualsiasi altro testo? Un testo è pubblicato, viene al mondo, ma non tutti ci si affacciano o lo gradiscono o lo comprendono. Tough (for the writer)!

Io ad esempio, io non ho capito bene cosa tu intenda con la tua lettera maicuscola puntata, “A”.

Io non capisco, tra tanti significati attribuibili alla A., tu quale abbia ad esso attribuito in qusto contesto, nel contesto della tua risposta al mio testo.

Penso ad Anarchia. Penso ad Artaud. Penso all’ Assurdismo. E penso solo a questo, e non penso a niente altro che questo.

Ma magari tu intendevi “A”. come Apple, Antagonsimo, Arrapamento, Amore, Accettazione, Attenzione (dicendoti, tu, un ‘amante’ di questa’A. puntata’, che posso io capire in modo chiaro? )

Scelgo di capire che tu sia un amante dell’Attenzione. Dico bene? E non che sei un invece dell’Amore o dell’Anarchia? Mi rapporto all’enigma da deposto, della A. puntata maiuscola, e pongo le mie scelte (arbitrarie o meno che siano).

Positivizzo l’esperienza del leggerti: mi lascio andare alla fantasia o alla consonanza o alla simpatia. Dico “Luigi in questa su acriptica dichiarazione si dice certaemnte un’amante dell’Assurdo, dato il contesto, (ma lo dico tanto per sentirti vicina).

Ma forse sbaglio. Sono autorizzata a sbagliare.

Tra quelli che vi si affacciano, a un testo che viene pubblicato, specialmente se da crittare, o crittato, ci sono quelli che colgono un nesso e quelli che non lo colgono.

Ho avuto due amici che mi hanno chiamato apposta per dirmi che si erano molto divertiti a leggerlo...dunque immagino che loro l’abbiano o meno capito vi hanno trovato un qualche divertimento.
Ok.

loro (questi due) ci hanno dunque intravisto qualcosa di divertente. hanno colto la serie di immagini, forse per attinenza o forse per dissidenza, chissà!

Puoi, tu, o chiunque altro, anche non vederci assolutamente nulla, e il testo esistere lo stesso.
Su questo non ci piove!
Grazie comunque per averci fatto conoscere i tuoi sentimenti! Lo apprezzo perché ti ci sei comunque affacciato, libero di non coglierci che il vuoto della sua dichiarata forma-simulacro.


RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO
2007-04-05 17:19:47|di erminia

ok, luigi, accetto la tua dichiarazione di limite. che posso farci? solo dirti: "Nonti affliggere!" , ok? bye bye now.


RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO
2007-04-05 10:24:03|di Luigi

Cara Erminia, credo di essere un discreto amante dell’A., per dirti onestamente che la serie di immagini + eventi di questo testo, nella mia testa non riescono a essere rappresentativi di alcun concetto. E siccome A. serve a ’dire altro’, ed io questo ’altro’ non l’ho colto, né l’ho figurato, confermo il mio primo commento, ciao!


RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO
2007-04-04 23:50:37|di erminia

grazie silvia di avere intercettato il materiale dell’intertesto del rapporto dal titolo “RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO” del giornalista letterario, Tito Touchy, della rivista on-line, L’Illusione: hai dato ottimo spunti di comprensione anche agli altri (Nacci), proprio con le tue due definizioni “surrealismo stilistico” e “allegoria polemica”: in effetti il codice o testo da decrittare e quello di Tito Touchy, di cui lo scritto del materiale da te rintracciato sono la base piana, linguisticamente sottoposta a traviamento, come sovraelaborazione o riscrittura in codice di quello che altrove è detto come è detto, scritto come è scritto, ‘va là’. Dunque, se è vero che lo spunto è esterno, il codice da decriptare si trova all’interno delle scelte linguistico-espressive dello scrivente traviante, Tito Toucky, scelte che ritornano ossessivamente sulle proprie stesse formule. Formule, queste del Touchy, che sono in effetti solo apparentemente incomprensibili perché in realtà cioè che è veramente ambiguo, oscuro e incomprensibile, malgrado l’apparente semplicità dell’esposizione, è il testo-base su cui il nostro buon reporter Touchy elabora il proprio.


RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO
2007-04-04 21:28:21|

silvia, insomma (ero io ai posti precedenti): Tito Touchy è il nome del reporter autore di questo testo che io ho solo postato come co-editor di absolute.

erminia.


RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO
2007-04-04 21:10:22|

Tito Touchy Tito Touchy, hai toppato e sei stato toccato: ti foco e ti liscio....


RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO
2007-04-04 21:08:05|

Tito Touchy, significa Tito Il Permaloso (l’aggettivo ’touchy’ in inglese appunto descrive qualcuno di talmente permaloso che non lo si può toccare sennò iper-reagisce...)


RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO
2007-04-04 18:28:08|di silvia molesini

mah...non è tanto questione di donnitudine quanto di interesse per l’argomento. Ciò vale sia per il surrealismo stilistico della lettura criptata (dove credevo addirittura che il testo non l’avessi scritto tu ma Tito Touchy) che per l’allegoria polemica della versione decrittata. Già, perché del materiale l’ho poi trovato.


http://silviamolesini.splinder.com

RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO
2007-04-04 16:27:26|

grazie Silvia, io sostengo che tra donne ci si intenda subito e mglio...
;)

erminia


RESOCONTO E AUGURIO DI BUON LAVORO
2007-04-04 01:11:44|di Silvia Molesini

Tolto il merito, che comunque mi sembra accessorio, abbiamo qui un vero Isidore Ducasse conte di Lautréamont e mi complimento. Cercheremo materiale su l’Illusione, visto che merita questa bellissima invettiva.


http://silviamolesini.splinder.com

Commenti precedenti:
< 1 | 2 | 3

Commenta questo articolo


moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)