Poesia
 
 
Home page > Poesia

Un work in progress di ROSSANO ASTREMO

Articolo postato martedì 13 dicembre 2005
da Adriano Padua
Rossano Astremo, nato nel 1979, è di Grottaglie, paese della provincia di Taranto, ma vive dal 1998 a Lecce. Si è laureato in Lettere Moderne, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Lecce, nel novembre del 2002, con una tesi dal titolo “Poetica e scrittura letteraria della Beat Generation”. Collabora con “Il Nuovo Quotidiano di Puglia”. È il curatore del periodico di scrittura e critica letteraria “Vertigine” (blog: vertigine.clarence.com). Ha pubblicato la raccolta di versi “Corpo poetico (...)
5 commenti

dal mare adriatico

Articolo postato lunedì 12 dicembre 2005
da Christian Sinicco
MARIJANA SUTIC PAVLICEVICH, nata nel 1977 a Šibenik in Croazia, risiede a Trieste. È laureanda in lingua e letteratura croata e italiana presso la Facoltà di filosofia di Zagabria. La sua poesia è stata pubblicata nei diversi giornali letterari croati (Quorum, Vijenac, Forum, Fokus) e la raccolta di poesie Gdje počinje sjena koju povlačis za sobom (Dove inizia l’ombra che trascini con te) è stata segnalata nei concorsi per giovani poeti Zdravko Pucak 2003 (Matica Hrvatska Karlovac) e Goranovo (...)
0 commenti

(ovvero SINICCO a mollo nel MARE DEL POEMA)

Articolo postato martedì 6 dicembre 2005
da Luigi Nacci
Un’opera "antica" (sebbene frutto di una lunga rielaborazione) quella che qui si propone. Un’immersione nel Sinicco più visionario e liquido, distante mille mari dalle ultime prove lette in passando per new york. L’introduzione è di Cristina Benussi. La domanda che getto, come sasso nello stagno, è: quale Sinicco è più incisivo, quello strabordante e ipnotico di Mare del poema, o quello politico, in piedi sulle macerie delle guerre dell’ultimo periodo? (chissà che tra i due (...)
24 commenti

L’Unità, 2005

Articolo postato sabato 3 dicembre 2005
da Lello Voce
Signor Presidente, sia cortese, mi spieghi il tono futile e il significato labile di una sua frase sullo sciopero generale, che, a suo parer, sarebbe, nientemeno, ‘inutile’. Mi scusi, ma perché? Cosa dovremmo fare, mi consenta, per liberarci di un governo sciocco, farlocco ed anche un po’ barzotto, che ci censura, ci affama e ci consegna all’usura, che ha reso raggianti i ricchi e i poveri li ha promossi aspiranti? Cosa dovremmo fare, ce lo dica, tenerci il pacco e far finta di (...)
0 commenti
Articolo postato mercoledì 30 novembre 2005
di Tsunami (parla 4. l’audio è qui) non temere faremo in tempissimo la scuola non esiste tutti questi bambini e queste automobili e questi scuolabus si stanno immaginando da soli vedrai ho lasciato una golden memory sulle scale tipo un fantasma chissà che facce faranno chissà che pensieri girati un attimo e guarda mi disseto d’un vittorioso veleno d’un semplice astio appendice fallace un boa constrictor per ogni passo che (...)
0 commenti
Articoli precedenti:
... | < 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 |> |...