Poesia
 
 
Home page > Poesia

L’Unità, 2005 / www.unitadicrisi.org

Articolo postato domenica 20 novembre 2005
da Lello Voce
Amico Predrag ti scrivo: ho saputo che vai in galera, l’ho letto sul giornale, tra il fosforo di Falluja e la rivolta che in Francia s’illumina ogni sera. Ci vai per cinque mesi perché un nazionalista croato s’è adombrato per l’epiteto afgano di cui lo avevi insignito e tu ci vai per scelta, per dimostrare che abbiamo piuttosto il diritto di protestare che abbiamo voglia piuttosto di prigione che di peccare per omissione. Confesso: sono colpevole dello stesso reato. Sulle pagine di (...)
5 commenti

Sparajurij in Europa, Sparajurij per l’Europa

Articolo postato sabato 19 novembre 2005
da sparajurij
in audio la versione europarlamentare della seguente poesia Chatting Alone - Around the world 00:00 a/s/l? 00:00 a/s/l? br 00:01 20/m/Italia tu? 00:01 20/m/Italia tu? 00:01 20/m/Italia ke fai nella vita? 00:01 20/m/Italia ke fai nella vita? 00:03 guardo Saranno Famosi Top of the Pops Beautiful gioco Playstation colleziono Spice Girls posters 00:03 guardo Saranno Famosi Top of the Pops Beautiful gioco Playstation colleziono Spice Girls posters 00:03 scarico Mp3 00:03 scarico Mp3 (...)
1 commenti
Articolo postato martedì 15 novembre 2005
da Adriano Padua
Domenico Brancale è nato in Lucania nel 1976. Ha pubblicato alcune raccolte di poesia, "Cani e porci" (2001), "O jacc di ‘ll uòcchie" (2002) e "Canti affilati" (2003). Ha curato il libro "Cristina Campo: in immagini e parole" (2002), e collaborato alla prima traduzione in tedesco delle poesie di Albino Pierro, "Messer in der sonne" (2003). È uno dei fondatori del libro-rivista "‘a camàsce". Ha scritto di lui John Giorno: “Domenico sings / the bejewelled dialects / of Basilicata. / His pure voice (...)
11 commenti

ARMI DI DISTRUZIONI DI MASSA IN IRAQ?

Articolo postato sabato 12 novembre 2005
da Christian Sinicco
Gli specchi si somigliano gli uni agli altri; una geografia ne è la protagonista: il potere... La sua metamorfosi indaga nei vetri e tagliati questo freddo, sanguina affinché la bellezza sia... Poiché le sue strutture sono spazi, movimento di conchiglie chiuse, al largo ascoltano le persone le campane e la sabbia, ma cantare non è facile, e chi si uccide lo sa... Noi che torniamo tutti i giorni su questi marciapiedi, deportati, pensiamo a fucilare gli occhi nel cielo. Sono buio. I (...)
1 commenti

"Intrusioni" narrative di Corrado Premuda

Articolo postato venerdì 11 novembre 2005
da Christian Sinicco
Corrado Premuda è nato a Trieste nel 1974. Scrittore, giornalista free lance, operatore culturale, è autore di due libri di narrativa, “Un racconto di frammenti” (L’Autore Libri Firenze, 2000, presentazione di Cristina Benussi) e “Intrusioni” (Franco Puzzo Editore Trieste, 2004, presentazione di Alfonso Cipolla): da questo lavoro pubblichiamo il racconto "La città senza luna". Corrado Premuda ha anche curato il catalogo d’arte “EaTable Glass” (Trieste Contemporanea, 2004, Sesto Concorso (...)
0 commenti
Articoli precedenti:
... | < 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 |> |...