Polemos
 
 
Home page > Polemos

(una notizia dalla lontana Repubblica Confederale delle Banane)

Articolo postato sabato 12 aprile 2008
da Luigi Nacci
Mi è arrivata via mail una curiosa notizia. L’autore, un anonimo poeta, riferisce di un - a detta sua - grande evento che sta per celebrarsi nell’ambiente poetico del suo paese. Ho pensato che lo scenario che tratteggia, sebbene incomprensibile a noi poetastri occidentali e democratici, potrebbe rivelarsi foriero di qualche spunto di riflessione. I poeti nella Repubblica Confederale delle Banane, si sa, sono molti. Come in tutte le Repubbliche Confederali delle Banane che si rispettino, (...)
6 commenti

(una sterile polemica pasquale)

Articolo postato domenica 23 marzo 2008
da Luigi Nacci
Fa piacere notare che anche il Corsera abbia scoperto l’esistenza del web. Sono addirittura i commenti dei naviganti a trovare spazio sulla prestigiosa carta del quotidiano milanese. Miracolo! Verrebbe da dire. Se non fosse per la stoccata finale, grazie o a causa della quale l’autore del pezzo - riportato qui sotto - rivela la sua intima convinzione: i commentatori, per lo più, altri non sono che beppegrilli da terza pagina, urlatori senza bagaglio critico alcuno, cecchini dei poveri critici (...)
8 commenti

L’Unità, 2008

Articolo postato venerdì 21 marzo 2008
da Lello Voce
Gabriele Frasca è uno dei poeti ed intellettuali italiani più attenti alle mutazioni in atto nella società contemporanea e alle loro conseguenze sul mondo dei media e della cultura. Studioso e traduttore di Beckett ( è appena andato in libreria, per Einaudi, con la sua cura e traduzione, In nessun modo ancora, la cosiddetta “seconda trilogia”), romanziere (nei FuoriFormato di Le Lettere da poco è stato riedito il suo Santa Mira), poeta tra i più noti e raffinati contemporanei, ha appena mandato in (...)
7 commenti
Articolo postato domenica 16 marzo 2008
da Nevio Gambula
Questa bara di cristallo è fredda, e dunque mi obbliga a riscaldarmi facendo rimbalzare il fiato sulle pareti levigate, e davvero non posso sfuggire a questa immobilità e a questa gelata grottesca; allora devo rinunciare a ogni idea di sollevarmi e riprendere a camminare. A poco a poco le pareti si appannano e anche la luce fioca che arriva da fuori s’ingrigisce. Devo prendere atto che ogni mio tentativo, in questa cavità di cristallo, è solo un passatempo: malgrado la buona volontà, non posso (...)
2 commenti
Articolo postato sabato 15 marzo 2008
da Luigi Nacci
Salvatore Ferlita ricostruisce le ragioni che portarono all’ esclusione di Edoardo Cacciatore e degli altri «sperimentatori dinamitardi» GRUPPO 63 La congiura contro i siciliani «Bisogna ridimensionarli». E la Neoavanguardia emarginò gli scrittori dell’ isola Nell’ ambito di un festival musicale, Palermo ospitò, nell’ ottobre ’ 63, nei locali dell’ Hotel Zagarella, le famose riunioni di quello che sarebbe stato il Gruppo 63. Ma la Sicilia era, già da diversi anni, un terreno fertile della (...)
17 commenti
Articoli precedenti:
... | < 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 |> |...