Polemos
 
 
Home page > Polemos

(parodie da week-end pre-elettorale)

Articolo postato sabato 8 marzo 2008
da Luigi Nacci
In morte del fratello Clemente 1(*) Un dì, s’io 2(*) non andrò sempre fuggendo di partito in partito, me vedrai seduto su la tua pietra, o fratel mio, gemendo il fior de’ tuoi gentil anni caduto. La Madre 3(*) or sol suo dì tardo traendo parla di me col tuo cenere muto 4(*), ma io deluse a voi le palme tendo e sol da lunge i tetti di Ceppaloni 5(*) saluto. Sento gli avversi numi 6(*), e le secrete cure che al viver tuo furon tempesta, e prego anch’io nel tuo porto quiete. Questo di (...)
0 commenti

(big??)

Articolo postato giovedì 28 febbraio 2008
da Luigi Nacci
i testi sono tratti da www.sanremomania.com sul sito mi pare esserci un uso indiscriminato delle maiuscole e delle minuscole, e ho dunque optato per la completa formattazione in minuscolo, non potendo controllare le versioni originali (non so nemmeno se siano corretti gli a-capo, le parentesi, i puntini di sospensione). al di là dei refusi, che ne pensate dello stato della nostra canzone? artista: amedeo minghi titolo: cammina cammina autori: g.marcucci - a.minghi (...)
11 commenti
Articolo postato sabato 23 febbraio 2008
da Valerio Cuccaroni
Contro la "poesia in scatola" Valerio Magrelli, in un’intervista pubblicata su «Poesia» di questo mese ha ben individuato la natura di supporto, di medium specifico propria della pagina scritta, finendo però per identificare tout court parola poetica e scrittura: "Anche se prima di pubblicare ho fatto moltissime letture, anzi, per vari anni la mia opera è esistita solo nelle letture [...] per me l’essenza di questo sistema espressivo consisteva nell’arrivare alla pagina. [...] Per me scrittura e (...)
31 commenti
Articolo postato venerdì 22 febbraio 2008
da Luigi Nacci
Libri, festival, incontri celebrano un genere considerato minoritario. E i critici discutono sugli ultimi grandi Poesia, la fine dei maestri «Zanzotto, Giudici, Pagliarani i sopravvissuti». «Ma è il pubblico che non sa ascoltarli» Tre milioni di italiani scrivono poesie. Certo, i risultati variano dalla pubblicazione in collane storiche (la Bianca dell’ Einaudi, lo Specchio della Mondadori) alle plaquette pubblicate a spese proprie. In generale comunque la categoria sembra stare bene, (...)
1 commenti
Articolo postato giovedì 14 febbraio 2008
da Luigi Nacci
Negli ultimi mesi ho cercato di seguire con maggior costanza le pagine culturali dei principali quotidiani nazionali. Sono andato a caccia di articoli inerenti la poesia. Forse avrò cercato male, ma l’idea che mi sono fatto è che le nostre terze pagine abbiano definitivamente smesso di occuparsi dei poeti, delle loro opere, del dibattito che da esse potrebbe scaturire. A parte poche recensioni, forse scritte controvoglia e in poco tempo per ricambiare un favore, non ho trovato traccia di (...)
12 commenti
Articoli precedenti:
... | < 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 |> |...