pubblicato domenica 9 ottobre 2005
Dopo l’intervallo il Festival si avvia alla conclusione con la lettura di Elio Pagliarani. L’autore dei romanzi in versi ha offerto una selezione (...)
pubblicato sabato 8 ottobre 2005
Apre la serata Pierluigi Cappello, poeta prescelto dal comitato scientifico presieduto da Cesare Tomasetig, durante l’incontro "La nuova poesia (...)
pubblicato sabato 8 ottobre 2005
Arnaldo Antunes - Prove Arnaldo Antunes - Prove Dopo le prove per il concerto di poesia della serata presso il teatro comunale, Arnaldo (...)
 
Home page > Absolute Poetry Festival > October Poetry Festival 2005 > DIARIO DI BORDO > Diario di bordo - Miracolo a Monfalcone

Diario di bordo - Miracolo a Monfalcone

Incredibile affluenza alla prima dell’Absolute Poetry Festival

Articolo postato giovedì 6 ottobre 2005
da nuvoleonline

Un successo indiscutibile la serata di apertura del Festival Absolute Poetry. Almeno quattrocento persone si sono affollate all’entrata del teatro comunale di Monfalcone..

JPEG - 130.2 Kb
Entrata
JPEG - 457 Kb
Pubblico 1
JPEG - 422.4 Kb
Pubblico 2

In fila per assistere al vasto programma previsto, dalle letture di Cesare Tomasetig, Rosaria Lo Russo, Daniel Beaty (supportati dai fondali di Giacomo Verde), alla nuova musica italiana di Luca Bassanese, per finire con i "Konzert", racconti in versi e musica, di Luigi Cinque, Shafqat e Raiz.
Ma Absolute Poetry è anche di più: un prestigioso catalogo arricchito dalle grafiche di JacklaMotta, ed il nuovo cd di Arnaldo Antunes (presente Sabato al Festival), "Transborda".

Aprono la serata un saluto da parte dell’assessore alla cultura del comune di Monfalcone Stefano Piredda e dell’assessore regionale alla cultura Regione Friuli-Venezia Giulia Roberto Antonaz. A seguire l’introduzione al Festival dal direttore artistico, Lello Voce.

JPEG - 336.2 Kb
R. Antonaz, ass. regionale - S. Piredda, ass. comunale
JPEG - 325.5 Kb
Lello Voce, direttore artistico

Il primo artista a salire sul palco è Cesare Tomasetig, l’inventore del mittelfest. La sua lettura è un simbolico saluto agli artisti provenienti da tutto il mondo da parte del più rappresentativo autore friulano presente in cartellone. Nel suo testo si ripercorrono i territori del Friuli.

JPEG - 353 Kb
Cesare Tomasetig

Portfolio

R. Antonaz, ass. regionale - S. Piredda, ass. comunale Lello Voce, direttore artistico Cesare Tomasetig Pubblico 1 Pubblico 2 Entrata

Commenta questo articolo


moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)