Absolute Poetry 2.0
Collective Multimedia e-Zine

Coordinamento: Luigi Nacci & Lello Voce

Redatta da:

Luca Baldoni, Valerio Cuccaroni, Vincenzo Frungillo, Enzo Mansueto, Francesca Matteoni, Renata Morresi, Gianmaria Nerli, Fabio Orecchini, Alessandro Raveggi, Lidia Riviello, Federico Scaramuccia, Marco Simonelli, Sparajurij, Francesco Terzago, Italo Testa, Maria Valente.

 
 
Home page > e-Zine

con un inedito di Antonio Porta

Articolo postato domenica 2 ottobre 2005
da Lello Voce
Rosemary Liedl Porta, che ci segue con affetto e ci incoraggia, ci ha fatto un regalo davvero prezioso: il testo inedito di una traduzione che Antonio Porta fece di alcuni versi del poeta giapponese Basho, stimolato dall’arrivo di un libro di Haroldo de Campos, probabilmente Yugen, (cuaderno japonès), che il poeta brasiliano gli aveva inviato. Come mi riferisce Rosemary, il testo fu poi consegnato ad Haroldo, a mano, in Brasile, da una comune conoscente dei due poeti «So per certo che (...)
19 commenti

La prima antologia italiana dell’opera di Haroldo de Campos

Articolo postato domenica 2 ottobre 2005
da Lello Voce
Haroldo de Campos (San Paolo del Brasile, 1929-2003) è stato uno dei fondatori della Poesia Concreta internazionale e, a partire dai primi anni Cinquanta e dalla creazione con il fratello Augusto e con Decio Pignatari della rivista Noigandres, uno dei maggiori protagonisti della scena poetica brasiliana e internazionale. La sua attività si muove liberamente dalla poesia lineare a quella concreta, sonora e visiva. Enorme è stata anche la sua attività di traduttore e teorico della traduzione - (...)
0 commenti

[ 2005 ]

Articolo postato sabato 1 ottobre 2005
da Marco Giovenale
Sul balconcino del caseggiato popolare (mussoliniano di regime) una bicicletta a riposo o alle intemperie del cielo ritornante, losco, quasi buon blasfemo o solo. La storia è un cartoccio un cingolato in gola. La religione è militare, nel rancore delle stoppie ultime aureole di racconto [ Marina Pizzi ]
4 commenti
Articolo postato martedì 27 settembre 2005
Canti da Ring Del maestro Francesco Forlani Perché Il giornalista chiede se I poeti scrivono solo quando sono tristi L’avevamo appreso nei manuali o forse solo Sentito dire Che i poeti le parole e il canto Come un atto di dolore -immagino- Soffrendo s’aprono un varco Masticano il cuore della musa L’avevamo capito cosi’ e cosi’ era allora Il dolore del piccolo Giacomo Appoggiato a visione rupestre Di una piccola città di provincia Che se non vi fosse nato il poeta ai più (...)
24 commenti

da "Frammenti d’ombre e penombre"

Articolo postato lunedì 26 settembre 2005
Era mia intenzione lanciare un messaggio sonoro, ma il file mp3 è troppo grande per essere accettato dal server. In sostituzione invio una versione grafica.
0 commenti
Articoli precedenti:
... | < 215 | 216 | 217 | 218 | 219 | 220 | 221 | 222 | 223 |> |...