Absolute Poetry 2.0
Collective Multimedia e-Zine

Coordinamento: Luigi Nacci & Lello Voce

Redatta da:

Luca Baldoni, Valerio Cuccaroni, Vincenzo Frungillo, Enzo Mansueto, Francesca Matteoni, Renata Morresi, Gianmaria Nerli, Fabio Orecchini, Alessandro Raveggi, Lidia Riviello, Federico Scaramuccia, Marco Simonelli, Sparajurij, Francesco Terzago, Italo Testa, Maria Valente.

 
 
Home page > e-Zine

Fusione di terza fase

Articolo postato giovedì 27 ottobre 2011
da Gianmaria Nerli
In occasione dell’uscita web del film di Giulio Marzaioli Fusione di terza fase (che si può vedere all’indirizzo http://www.fusionediterzafase.it/) pubblichiamo una breve selezione dalle due opere che con questo formano un progetto in tre fasi: Moduli di prima fase, e Voci di seconda fase, entrambi del 2010. Il film nasce da una rielaborazione affidata agli strumenti della linguistica computazionale dei “moduli” e delle “voci” presenti nelle prime due fasi del progetto, come chiarisce la breve (...)
2 commenti

di Fabio Orecchini

Articolo postato venerdì 14 ottobre 2011
Questa che scriviamo è una missiva, una lettera d’invito all’ascolto di questo nuovo progetto di poesia in radio "La Poesia è morta?! Viva la muerte!" che io (Fabio Orecchini) e Davide Nota curiamo per Radiosonar, web radio del CSOA Sans Papiers di Roma. La trasmissione andrà in diretta la seconda e la quarta domenica di ogni mese e sarà sempre ascoltabile in podcast dal sito della radio dal giorno seguente la diretta. SINTESI DEL PROGETTO RADIOFONICO Il fermento poetico delle nuove (...)
3 commenti

poesie di un passato che è prossimo

Articolo postato mercoledì 28 settembre 2011
da Lidia Riviello
LIBRI S/VISTI Con la ripubblicazione di alcuni estratti dal libro “Scaffali” di Marco Barbieri, uscito nel 1992 per l’editore Periferia di Cosenza, si apre una prima pagina sui Libri s/visti di autori passati in sordina,e che hanno una voce “absolute poetry” SCAFFALI Se l’oggettività della memoria non esiste ( è attivata dal pensiero attuale) e i ricordi la seguono a distanza mutando, ci si difende dal meccanismo dipingendone l’immagine, banalmente: vaso di fiori sospesi o (...)
0 commenti

testo + audio

Articolo postato mercoledì 28 settembre 2011
da Marco Simonelli
Vincenzo Bagnoli Love Will (parody) Quando il cielo ci pesa come un giorno di troppo e la pioggia cancella coi suoi fili taglienti l’orizzonte disperso nel silenzio dell’aria e la vita ci lascia solo un aspro rimorso allora non fai più poesie, canzoni. Quando piangi nel sonno senza averne ricordo quando l’alba che porta la routine dei saluti sembra un mare di acciaio o di freddo mercurio, sterminato e deserto, sempre uguale a sé stesso allora non fai più poesie, canzoni. (...)
8 commenti

Nota su "Trenta miserie d’Italia"(Sigismundus Editrice, 2011)

Articolo postato martedì 27 settembre 2011
da Fabio Orecchini
Antonio Porta in un celebre scritto (Nel fare poesia, 1985) parla del poeta come di un palombaro, Hannah Arendt in un suo splendido saggio (Il pescatore di perle:Walter Benjamin 1892-1940) definisce Walter Benjamin un pescatore di perle; ad accomunare queste definizioni il movimento verticale di discesa /ascesa per cui in solida e dissoluta apnea, armato di un solo respiro in grado di fermare il tempo dilatandolo, il poeta si cala sul fondo del mare per recuperare e liberare quel che in (...)
1 commenti
Articoli precedenti:
... | < 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 |> |...